+39 347 2513730
KvB

Galateo Blog

18. Jan
Verfasser:
KvB

Come gestire un primo incontro e fare una buona impressione

Come gestire un primo incontro e fare una buona impressione A volte non è così indicativa della persona che abbiamo davanti, a volte ne diamo noi una sbagliata, che non ci rappresenta e rischiamo di far iniziare in modo sconveniente dei rapporti interpersonali importanti sia dal punto di vista personale, sia professionale. Esistono alcuni punti da tenere a mente per mettere a proprio agio una persona che si incontra per la prima volta e garantirsi di fare una buona impressione.

1. Occhio allo sguardo

E’ buona cosa mantenere il contatto oculare senza fissare la persona in maniera continua; una mimica troppo rigida può essere interpretata per scortese e irritare l’interlocutore.

2. Autenticità è il segreto

Anche se a volte l’insicurezza può portare ad entrare in un ruolo che non ci appartiene e che risulta eccessivo o forzato dall’esterno. Trovate un vostro stile, che vi piaccia, che vi renda unici ma che non tradisca quello che siete, altrimenti si noterà. Non entrate in un ruolo se siete insicuri della resa; esercitarsi a casa nella gestualità e nel tono della voce da usare può essere utile affinché come prima cosa convinca voi.

3. Postura e gestualità

Controllate la vostra postura in pubblico e davanti alla persona appena conosciuta; state dritti, mantenete la schiena composta anche da seduti. Mantenete una distanza di almeno un braccio dalle persone durante una conversazione; avvicinarsi troppo può mettere a disagio l’interlocutore, soprattutto se c’è poca confidenza, ma in generale è una regola da mantenere anche con chi si conosce bene per non invadere lo spazio altrui.

4. Non dimenticate i gesti di stima e cortesia

Ricordate di tenere la porta aperta al vostro nuovo conoscente, cedergli il passo, sorridere, alzarsi in piedi e porgere subito la mano non appena vi viene presentata questa nuova persona. Sono regole da tenere a mente sempre che siate donne o uomini.

5. Nessuno è veramente antipatico

Mantenere un pensiero positivo durante il primo incontro vi renderà accoglienti; se la vostra mente è negativa il linguaggio del corpo parlerà per voi e l’impressione che darete non potrà che essere poco piacevole. Allo stesso modo, ricordate che nessuno è veramente antipatico, offrite una seconda possibilità a chi non vi ha fatto una buona impressione a un primo incontro; i fattori che possono aver influenzato il giudizio possono essere molteplici, anche da parte vostra.

Zum Blog zurück
Nach oben