+39 347 2513730
KvB

Galateo Blog

17. Nov
2014
Verfasser:
KvB

Il Galateo dell'ombrello!

In questi giorni, camminando, armata di ombrello, sotto la pioggia, ho notato una certa disattenzione da parte della gente per le regole comuni del ‘Galateo della strada.’ Succede infatti, essendo buona parte dei marciapiedi non accessibili causa pozzanghere di grandezza variabile, che ci si incontra in mezzo a un passaggio stretto e bisogna decidere chi da la precedenza a chi. Ed ecco che iniziano i problemi. Sembra che quando piove tutti camminino a testa bassa, senza guardare in faccia a nessuno, con l’ombrello teso come arma di protezione, un po’ sopra, un po’ davanti. E quando qualcuno si intromette sulla nostra strada, pretendiamo di avere la precedenza. Tutti. Sempre. E alla fine vince chi ha l’ombrello più grande. Come evitare queste situazioni? Le regole del Galateo sono molto chiare: per strada (come in qualsiasi altro luogo) hanno la precedenza, le signore, gli anziani e le persone di rango superiore al nostro. O comunque ce l’ha chi c’era prima, quindi se c’è già qualcuno che sta attraversando la strettoia, noi aspettiamo.

Quindi:

  • anche quando piove bisogna camminare a testa alta per poter osservare tutto quello che succede intorno a noi.

  • L’ombrello non è un’arma, ma serve unicamente per proteggerci dalla pioggia.

  • Le regole del Galateo valgono con qualsiasi tipo di condizione meteorologica: signore, anziani e persone di rango superiore hanno la precedenza.

Zum Blog zurück
Nach oben