+39 347 2513730
KvB

Galateo Blog

15. May
2015
Verfasser:
KvB

La vita all’insegna del bon ton dell’insegnante di galateo

“Immagino che a lei non succeda mai di sbagliare o di commettere un faux pas qualunque!” Da quando dedico la mia vita al mondo delle buone maniere, mi capita spesso di sentire questa frase, che poi diventa una delle domande standard nelle interviste con i media. La mia risposta è sempre la stessa: essendo anch’io un essere umano, capita anche a me di sbagliare,
di mancare d’ attenzione, di commettere qualche ‘gaffe’. Credo che sia quasi impossibile vivere una vita senza commettere mai uno sbaglio. Quello che fa la differenza è la tipologia della nostra reazione quando ci capita di sbagliare. Chi conosce e ha interiorizzato le basi del bon ton o galateo saprà perfettamente come gestire una situazione difficile, e saprà giocare il proprio fascino e la propria professionalità, in modo da evitare di offendere o ferire qualcuno.

Lo scopo del mio lavoro non è di formare delle creature perfette, piccoli o grandi robot del bon ton, ma di insegnare alle persone come acquisire quella sicurezza interiore, che serve a renderci la vita più facile e arrivare al successo più velocemente. Ed è proprio quella sicurezza interiore, quella fiducia in noi stessi, che ci permette di muoverci in qualsiasi ambiente in modo sciolto e sicuri di noi. Il sapere come comportarci - sia in birreria, sia nel ristorante stellato - il sapere quale abito scegliere per quale occasione, come salutare e chi presentare per primo, come uscire da una situazione difficile, di cosa parlare con gente che non abbiamo mai visto prima. Questi sono solo alcuni esempi di cose che fanno parte delle norme di comportamento moderne. E’ molto importante per me aiutare le persone a trovare il proprio stile personale, nel modo di porsi nella vita lavorativa e privata, nel modo di creare la propria immagine, nel vestire, nel trucco ecc. Siamo tutti essere unici, ed è importante sottolineare la propria individualità.
Ognuno di noi ricopre diversi ruoli nella vita. La mattina siamo mogli, mariti, papà o mamma, per poi diventare manager o assistenti al lavoro. Al supermercato invece siamo cliente o cliente e la sera a teatro siamo un po' tutto. Marito, moglie, cliente e magari anche quello che è il nostro ruolo nella vita professionale. Non è sempre facile trovare un equilibrio, ma se rimaniamo noi stessi, abbiamo abbastanza fiducia in noi e applichiamo le regole di comportamento, possiamo gestire tutte le situazioni senza incidenti di percorso.  

La cosa fondamentale, nella quale ci possiamo esercitare tutti, quotidianamente, è il sorriso: un sorriso sincero vale molto di più di qualsiasi altra cosa. Un sorriso ci può aiutare a uscire da quasi tutte le situazioni difficili, fa perdonare le gaffe e influisce moltissimo sull’impressione che lasciamo di noi. Attenzione però: un sorriso sincero arriva da cuore, non dalle labbra. Esercitatevi quindi a pensare a qualcosa di bello, a vostri figli che giocano in giardino, il vostro amore che vi bacia, il cielo stellato, insomma a qualcosa che vi provoca una sensazione di gioia. Potete controllare nello specchio, un sorriso ‘vero’, è diverso da quello ‘finto’. Ed eccoci all’essenza del bon ton: sorridete e guardate negli occhi chi avete di fronte, siate gentili e trattate tutti nello stesso modo. Con rispetto, stima e gentilezza.

Indietro al blog
Torna su
Mit dem Besuch dieser Webseite erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Google Analytics benutzen.

OK