+39 347 2513730
KvB

Galateo Blog

14. Feb
2015
Verfasser:
KvB

Perchè a San Valentino si regalano i fiori?

Qualcuno sostiene che la festa di San Valentino sia un’invenzione dei commercianti, per vendere gadget e fiori agli innamorati. I più romantici credono alle varie leggende intorno alla festa degli innamorati, come quella che racconta la storia di Valentino, vescovo della città di Terni che fu giustiziato nel 273 per aver disobbedito all’imperatore Claudio II. L’imperatore l’aveva invitato a sospendere le cerimonie dei matrimoni, il vescovo invece ha continuato a celebrare cerimonie per gli innamorati. E così oggi Valentino viene festeggiato come il protettore degli innamorati.

Comunque già prima, nella Roma antica, il 14 febbraio si usava organizzare una festa in onore della Dea Juno, protettrice dei matrimoni. Quel giorno si regalavano fiori alle Signore. Nel medioevo la giornata di San Valentino era conosciuta soprattutto in Francia, Inghilterra e Belgio: si credeva che il primo uomo che avesse visto una ragazza davanti a casa sua, il giorno di San Valentino, sarebbe diventato suo marito. Per non rischiare, i giovani aspettavano con un mazzo di fiori davanti alla casa della loro adorata.

Anche oggi si usa regalare fiori a San Valentino, da tradizione sarebbe l'uomo a portare i fiori alla sua amata, ma ultimamente anche le donne fanno regali ai propri fidanzati, compagni e mariti. C'è chi va sul classico e sceglie il mazzo di rose, chi i cioccolatini e chi invece coglie l'occasione per un regalo più importante come un gioiello. Ricordatevi che un regalo deve essere sempre accompagnato da un biglietti, scritto a mano, con una frase dedicata e personalizzata e firmato.

Per regalare i fiori 'Galateo like', ricordatevi:

- di togliere la carta della confezione se si tratta di carta da fiori semplice

- di lasciare la carta della confezione se si tratta di carta trasparente, o di una creazione del fioraio che rileva la particolarità del mazzo

- di adeguare la grandezza del mazzo all'occasione: non si portano 150 rose quando si esce a cena con l'amata. Piuttosto il mazzo di fiori va consegnato a casa prima o dopo

- è sempre meglio scegliere fiori senza profumo, evitando quindi Lilium o altre speci con profumo intenso che potrebbe provocare allergie

- il colore dell'amore rimane naturalmente il rosso, ma non per forza bisogna scegliere le rosse rosse a stelo lungo. Ci sono tantissimi fiori, come camelie, garofani, tulipani che sono bellissimi e possono stupire anche di più

Insomma, festa commerciale o festa romantica, San Valentino rimane una buona occasione per fare un regalo e/o dedicare qualche riga all'amata/o. Vale anche per i single: fatevi un regalo, compratevi un mazzo di fiori (se lo scegliete voi, almeno ci sta nel vaso che avete a casa), guardatevi nello specchio e fate un sorriso. La vita è bella.

Buon San Valentino a tutti!

 

 

Indietro al blog
Torna su